Cultura

Milano Città Napoleonica

Milano, Milan, Lombardia, Italia, Italy

di Alain Chivilò

La Città di Milano entra nel circuito delle Città Napoleoniche. Sono state approvate le linee di indirizzo per l’adesione di Milano alla Fédération Européenne des Cités Napoléniennes, la Federazione europea delle Città Napoleoniche, che permetterà a Palazzo Reale di entrare a far parte di una rete europea con cui condividere le prospettive di sviluppo dell’eredità culturale dell’epoca napoleonica e di ricevere sostegno nell’attività di conservazione e restauro del patrimonio.

La Federazione Europea Città Napoleoniche (FECN) è un’associazione senza fini di lucro con sede ad Ajaccio (Francia), nata nel 2004 su impulso di Charles Bonaparte (discendente di Napoleone) e dei rappresentanti di sette Comuni di diversi Paesi europei, la cui storia è stata influenzata dalla figura del condottiero. L’obiettivo dell’associazione è quello di creare un network di città, siti ed istituzioni culturali per promuovere, in una dimensione europea, la valorizzazione del patrimonio culturale di epoca napoleonica.
La Fondazione ha dato vita a «Destination Napoleon», un itinerario culturale per promuovere e mettere in rete il patrimonio napoleonico, nel 2015 ha ricevuto anche la certificazione di «Itinerario culturale del Consiglio d’Europa». Vi aderiscono oltre 50 città europee (da Parigi a Waterloo), oltre a numerose istituzioni culturali come la Villa Reale di Monza, Villa Carlotta a Como, il Musée Carnavalet di Parigi, il Castello di Fontainbleu.

©AC, NDSL, AM, Alain Chivilo

Bozza ripresa dall’articolo originale perso dopo un crash del sito avvenuto per cause esterne a fine 2023.