free page hit counter
Area Stampa AM

Helga Gendriesch espone a Venezia

La pittrice tedesca Helga Gendriesch ritorna a Venezia con una mostra personale presso uno tra i più storici luoghi della Serenissima: il Molino Stucky. Nella struttura alberghiera gestita dal Hilton, “Venice Feelings” propone una selezione di lavori su carta e per omaggiare la città ospitante su vetro. A cura del critico e curatore d’arte dr Alain Chivilò, nella prestigiosa area dedicata a mostre temporanee è possibile ammirare opere che, riprendendo e rivitalizzando canoni estetici appartenenti all’arte informale, generano mentalmente, grazie alla gestualità, universi vibranti in movimento perenne. Nulla è statico dunque, poiché ogni singola sezione dell’opera è in costante equilibrio tramite sinergiche contrapposizioni di colori. Infatti, tramite l’utilizzo di un rullo, l’artista fornisce alle sue creazioni una vivacità unica, appartenente a uno spirito compositivo spontaneo e allo stesso tempo giovanile. Una ricerca sempre suddivisa in equilibri che vivono costantemente tra astrattismo e scenari informali, laddove simbologie ed infiniti significati si reggono in colori dalle nuance ricercate. Pluralità di sovrapposizioni materiche determinano galassie per inesplicati labirinti dell’anima. Nasce spontaneamente una costante interazione sullo spettatore che si pone innanzi alle opere attraverso spontanee percezioni visive e tattili. Tali effetti, proprio nel vetro, offrono sensazioni ultra dimensionali per un supporto che ben omaggia la tradizione vetraia dell’isola di murano a Venezia.

Helga Gendriesch

Venice Feelings

a cura di Alain Chivilò

1/11/2019 – 6/1/2020

Sala Campiello, piano terra

Hilton Molino Stucky Venice

Giudecca 810 – 30133 Venezia, Italia